Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ghisela rommerth’

E siamo al secondo sabato di vocalità con Morena D’Este e il metodo funzionale della voce. Oggi, pomeriggio di lavoro per le donne. Imparare ad ascoltarsi per imparare a risuonare come sappiamo naturalmente fare. La vita è gli insegnamenti ricevuti spesso limitano le nostre potenzialità  (non solo vocali). Ecco un momento felice per riprenderci ciò che è nostro. Buon lavoro ragazze.

Read Full Post »

Ciao a tutti.
Scusate “l’assenza” in questo mese, ma il tempo è stato molto tiranno.
Riuscire ad aggiornare il nostro blog è un impegno di primaria importanza, ma non sempre c’è il guizzo giusto per scrivere qualcosa di interessante.
Allora, come recita il titolo di questo post, voglio raccontarvi i nostri programmi per questa prima parte del 2009, che ci dovrebbe vedere impegnati in tre concerti, ma soprattutto in un lavoro di miglioramento che sentiamo ormai necessario.
Come molti di voi hanno letto nei giorni successivi il concorso di Verona, la mia  “delusione” era evidente per il “non” risultato ottenuto.
Non abbiamo ancora ricevuto le registrazioni dell’audizione, che l’ASAC ha riferito essere ormai prossime alla spedizione, ma quello che è chiaro è che la nostra vocalità, seppur apprezzata per la freschezza, in quell’ambiente (un teatro) e in quel giorno ha mostrato alcuni limiti soprattutto rispetto alla intonazione.
Eccoci quindi pronti ad intraprendere un percorso lavorativo che ci porterà a rivedere, o meglio riscoprire, la nostra vocalità.
Dal prossimo mese, dovremmo (uso il condizionale perché non abbiamo ancora definito il calendario) avere con noi una insegnate di Metodo Funzionale della Voce (con il quale il coro ha affrontato i suoi inizi), per lavorare sulla potenzialità espressiva del gruppo e del singolo.
Non faccio il nome dell’insegnante in questione in quanto non abbiamo ancora definito programma e date, ma se tutto va come previsto, per l’estate dovremmo aver preso coscienza dei nostri limiti.
A quel punto il lavoro per tutti dovrebbe essere più chiaro ed in discesa.
Anche il sottoscritto avrà il suo bel da fare nell’affinare udito, senso artistico e direzione corale per portare il coro alle effettive possibilità espressive.
Quindi ecco il nostro programma per i prossimi mesi.
Confido in voi “sostenitori” del coro per avere dei sinceri quanto onesti feedback su quello che sentirete nei prossimi mesi, al fine di migliorarci sempre più, come da sempre è nel nostro stile.
Grazie per l’affetto che ci dimostrate in tante occasioni.
A presto.

Michele

P.S. per chi volesse unirsi a noi, questo è il momento migliore…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: